#adottaunaparola: le parole della settimana [week 5]

Anche questa settimana abbiamo “eletto” 3 piccole parole tra quelle che sono in attesa di un genitore adottivo all’anagrafe di #adottaunaparola e che non vedono l’ora di diventare grandi: Strada dei Vini e dei Sapori Città Castelli Ciliegi, Castello di Vignola e Aceto balsamico tradizionale di Modena.

La voce Wikipedia “Strada dei Vini e dei Sapori Città Castelli Ciliegi” è da creare, ma niente paura, siamo qui proprio per darvi qualche dritta =) Generare una voce non è difficile: basta andare su Wikipedia alla pagina “Creare una nuova voce” e seguire le istruzioni! Poi si passa ai contenuti: la Strada dei Vini e dei Sapori Città Castelli Ciliegi si sviluppa tra le colline di Bologna e Modena e comprende 16 Comuni; è una rete enogastronomica che, grazie all’associazione tra aziende comuni consorzi, vuole promuovere il territorio, i suoi sapori e prodotti tipici. Ecco qualche link utile dove trovare maggiori informazioni: sito ufficiale, sito comuni-italiani.it, sito strade.emilia-romagna.it.

Tra i Comuni di questa Strada c’è anche Vignola, la capitale delle ciliegie! Arriviamo così alla seconda voce da crescere: anche la voce Wikipedia “Castello di Vignola” non esiste. In questo caso però trovate il link rosso [che evidenzia una pagina mancante ma che possiede già collegamento] nella voce Vignola alla sezione “Monumenti e luoghi d’interesse”.

La Rocca, edificata su roccia calcarea a strapiombo sul fiume, ha forma di quadrilatero ed è disposta su cinque piani; costruita in epoca medievale, ha subìto nel corso della storia numerose fasi costruttive, in particolare quelle apportate dai Grassoni prima e dai Contrari poi, che l’hanno trasformata da roccaforte ad imponente residenza nobiliare.

Molte informazioni sono rintracciabili sul sito della Fondazione Cassa di Risparmio di Vignola, che dal 1998 la gestisce e l’ha resa centro di esposizioni e attività culturali. Altri informazioni utili sono su monooment.com e su icastelli.it.

Dopo tutto questo lavorare sulla parole, arriviamo alla terza parola della settimana ancora orfana, l’Aceto balsamico tradizionale di Modena, prodotto tipico del territorio, della storia e della cucina modenesi. In questo caso la pagina Wikipedia non solo esiste, ma è anche ben fatta =) Tuttavia siamo sicuri che i veri estimatori di questo prodotto avranno qualcosa da aggiungere per rendere la pagina ancora più esauriente. Oltre al sito ufficiale balsamico.it, alcuni link utili sono emiliaromagnaturismo.it e museodelbalsamicotradizionale.org.

Vi abbiamo convinto? Cosa state aspettando, adottate! Buon lavoro e ricordate che lo Staff di TER è a disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento.