AdottaUnaParola: un nuovo Censimento

Un paio di giorni fa ci è arrivata una notizia prevista ma inaspettata, una di quelle cose che sai debbano succedere ma poi quando arrivano ti sorprendono: è stata adottata l’ultima delle parole ancora disponibili di #adottaunaparola. Dopo aver brindato e festeggiato assieme ai funzionari dell’anagrafe, ci siamo resi conto della conseguente realtà: l’anagrafe delle voci adottabili è rimasta vuota!

In realtà già nelle ultime settimane avevamo cominciato a pensare ad un modo per ripopolare un po’ il pool delle voci da crescere su Wikipedia, ma così ci piace ancora di più, perché sembra quasi si sia chiuso un primo giro, per aprirsene uno nuovo.

Finora, grazie alla vostra partecipazione, abbiamo iniziato a mettere insieme il puzzle più collettivo, autentico e aggiornato dell’Emilia-Romagna..e non vogliamo certo lasciare il puzzle a metà dell’opera!

Quello che adesso ci piacerebbe fare è intraprendere tutti insieme una nuova campagna di raccolta voci: vi chiediamo quindi di tornare a segnalarci le parole che secondo voi rappresentano la nostra regione, tutte quelle parole che la raccontano in una delle sue peculiari emergenze [emergenze che posso essere culturali, storiche, geografiche, enogastronomiche, legate ad un personaggio o ad una tradizione..], da quelle più conosciute a quelle più nascoste ed autentiche.

Per fare questo ci piacerebbe ritornare un po’ alle origini, e quindi abbiamo deciso di aprire un nuovo GoogleDoc aperto e liberamente editabile, nel quale ognuno può autonomamente inserire la sua o le sue parole del cuore. In alternativa, potete segnalare le entries che desiderate aggiungere sui nostri canali social: FacebookTwitter e Friendfeed.

Il Gdoc è diviso in categorie -un foglio per categoria- e le voci sono inserite in ordine alfabetico; ogni voce è contrassegnata da un colore che ne evidenzia lo stato: verde se adottata ma non ancora cresciuta/arancione se già matura. Le parole che verranno aggiunte [e saranno così adottabili] saranno invece colorate di giallo. Noi provvederemo poi ad inserire tutte le vostre segnalazioni nell’anagrafe “ufficiale”.

Attendiamo i vostri suggerimenti [non vorrete mica mandare i funzionari dell’anagrafe in pensione anticipata]