Sette giorni (e qualche consiglio pratico) per #adottaunaparola

Ma quali bilanci? Mica si possono fare bilanci dopo una settimana. Che le torte, se si vuole provare a cucinarle bene, ci vuole tempo e tanta pazienza.
Però- però- se un amico ti chiede come hai preparato l’impasto e se il forno è caldo e cosa si vede, a quell’amico gli puoi rispondere. E allora via, sempre a bassa voce ma lo possiamo dire che siamo contenti dell’impasto di Adotta una parola.

Gli ingredienti aggiunti fin qui son tutti molto buoni: ci sono quarantacinque voci già adottate, venticinque tra neo-mamme e neo-papà con la culla in mano, molti apprezzamenti positivi e quanto basta di entusiasmo. A qualsiasi ora del giorno, sul foglio gdoc di progetto, c’è qualcuno che scrive, o pistola, o anche soltanto si studia le parole da adottare. E’ una sensazione bella, come se veramente ci fosse qualcosa che sta crescendo e senti che ci sono degli altri insieme con te.

Ma insomma, qua stiamo scivolando verso il lirismo e invece vogliamo essere più pratici possibili. Vi volevamo dar conto di quel che è successo nel corso di questi primi sette giorni di #adottaunaparola e soprattutto rispondere a coloro che ci chiedono “ma per adottare una parola, in concreto cosa devo fare?”. E’ per loro, e per tutti coloro che volessero avvicinarsi al progetto, che proviamo qui di seguito a disegnare un sintetico How-to di progetto, con l’indicazione di tutti i passaggi necessari per prendersi cura di una data parola. Partiamo.

1. Scegliete dalla nostra anagrafe la parola (o le parole =) che desiderate adottare.
2. A questo punto tocca a voi! Se non avete ancora un profilo su Wikipedia, registratevi (da una parola qualsiasi se cliccate su modifica vi inoltra direttamente al log-in o alla registrazione), e iniziate la revisione
[Alcune voci ci sono già e sono solo da aggiornare o completare, alcune saranno da creare ex-novo, alcune da modificare in parte. Per esempio ad una voce su un luogo o monumento aperto al pubblico possono mancare link o informazioni utili come orari o prezzi del biglietto, oppure ad una voce riguardante le emergenze geografiche può mancare la parte relativa ai prodotti e alle ricette tipiche. In ogni modo, considerate che avete la più piena libertà su come far crescere le vostre piccole [a patto ovviamente che rispettiate le regole Wikipedia]

3. Quando avrete terminato la revisione, comunicatecelo. Provvederemo noi ad informare la community che la parola ha “raggiunto la maturità” ed è pronta a lasciare la casa della mamma/papà per camminare sulle sue gambe.

Per qualsiasi dubbio siamo a disposizione. Buon divertimento!
=)